Logo UNISA

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Ai sensi dell'articolo 33 del decreto legislativo 33/2013


Il DPCM 22/9/2014 stabilisce, all'art. 9 c.3 che: "L'indicatore di tempestività dei pagamenti [...] è calcolato come la somma, per ciascua fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi nel periodo di riferimento".


Periodo di RiferimentoIndice [giorni] (*)
Indice Annuale-4.00
Fonte dati: U-GOV Contabilità di Ateneo

(*) Un valore negativo dell'indice di tempestività indica l'anticipo medio, rispetto alla scadenza, con il quale sono stati effettuati i pagamenti.

Ammontare complessivo dei debiti

Responsabile della trasmissione e della pubblicazione: Capo Ufficio Entrate e Bilancio
Ultima Modifica: 04-04-2017
  • Amministrazione Trasparente